DA MADRID ALESSANDRA PRIANTE INTERVIENE A TIPICITÀ

Tipicità Phygital Edition entra nel vivo delle sfide glocal, con un intervento di Alessandra Priante, Direttore Europa dell’Organizzazione Mondiale del Turismo.  

“Vi saluto da una piovosa Madrid, in una giornata emblematica in Italia, perché è l’inizio di un percorso di riapertura. Alle Nazioni Unite - ha spiegato la responsabile dell’Agenzia per il turismo - guardiamo le problematiche anche come opportunità e l’Italia non può permettersi di perdere questa occasione.  Noi che come compito ci occupiamo di turismo, cerchiamo di fornire dati per capire che cosa sta succedendo a tutti coloro che operano nel settore, in un momento come questo di totale incertezza.“Mentre nel 2019 eravamo in piena crescita turistica internazionale, con un + 4% su base annua, nel 2020 abbiamo perso il 73% dei flussi e nel gennaio 2021 addirittura l’87%. E quando manca la prospettiva, questo uccide prima di tutto le PMI. Sostenibilità ed innovazione erano le parole chiave nel periodo dell’overtourism ed oggi il paradigma non è cambiato. Quindi l’attenzione alla formazione che prepara al futuro è quanto mai essenziale! Ripartiamo con una consapevolezza diversa rispetto alla sostenibilità, all’accessibilità, anche e soprattutto con il supporto dell’innovazione”.

Invitata nell’occasione dall’Università degli Studi di Macerata nell’ambito della Seminar Week, la Priante ha voluto anche sottolineare che “le Marche hanno delle tipicità incredibili e sanno suscitare l’effetto meraviglia!”.

Tipicità Special Edition continua fino al 2 maggio con approfondimenti su Cina, Dubai 2021 e Quebéc, territorio ospite ufficiale di questa edizione. Naturalmente ampio spazio alle tipicità ed ai territori marchigiani.
Il programma dei trentaquattro eventi del palinsesto è consultabile su www.tipicita.it.

Tipicità è organizzata dal Comune di Fermo in collaborazione con la Regione Marche ed un nutrito pool di aziende, con la project partnership di Banco Marchigiano.

 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.