CASEIFICIO ARRIGONI BATTISTA , ALTRE SEI MEDAGLIE AL WORLD CHEESE AWARDS

  Il caseificio di Pagazzano (Bg) si aggiudica due ori (BerghemBlu Riserva e Maggengo), due argenti (Gorgonzola DOP Piccante e Lucifero) e due bronzi (BerghemBlu e Capriccio)

 

L’azienda Arrigoni Battista di Pagazzano (Bg) si è nuovamente distinta tra le eccellenze italiane al prestigioso contest internazionale World Cheese Awards 2019, in un’edizione ancora più significativa poiché tenutasi per la prima volta in Italia, a Bergamo, patria del settore agroalimentare lombardo e del caseificio stesso.

Tra 3804 formaggi in gara provenienti da tutto il mondo, valutati da 260 giudici internazionali, Arrigoni Battista spicca il volo con sei medaglie, un bottino mai raggiunto prima, confermandosi portabandiera della tradizione casearia lombarda:

Medaglia d’Oro (Gold Medal) al “BerghemBlu Riserva”, erborinato che costituisce una selezione d’eccellenza del BerghemBlu. Una vittoria che Arrigoni Battista dedica proprio alla città di Bergamo, trattandosi di un formaggio che omaggia il territorio bergamasco sia nel naming sia nei sapori e nella tradizione

Medaglia d’Oro (Gold Medal) al Maggengo, formaggio della Linea Unici, ispirato al tipico primo taglio del fieno, il più importante perché ricco e profumato di essenza delle terre lombarde

Medaglia d’Argento (Silver Medal) al Gorgonzola DOP Piccante, che ancora una volta arricchisce il proprio medagliere arrivando alla decima medaglia in sei anni, di cui cinque ai World Cheese Awards

Medaglia d’Argento (Silver Medal) al Lucifero, erborinato della Linea Unici caratterizzato dall’aggiunta di peperoncino.

Medaglia di Bronzo (Bronze Medal) al Capriccio, formaggio molle a pasta fresca dalla forma allungata, prodotto con latte vaccino e destinato al consumo fresco. Si tratta della prima medaglia vinta da Arrigoni Battista con un formaggio fresco.

Medaglia di Bronzo (Bronze Medal) al BerghemBlu, erborinato sapientemente nato dai maestri stagionatori di Arrigoni Battista, che riporta alla luce sapori e profumi ormai dimenticati, tipici dei primi grandi erborinati italiani.

Arrigoni Battista amplia così il proprio palmares di riconoscimenti conquistati negli ultimi 9 anni ai World Cheese Awards: ora sono 26 le medaglie vinte alla prestigiosa gara mondiale. Un medagliere che – contando anche altre importanti manifestazioni internazionali - giunge a 41 medaglie negli ultimi quindici anni.

Il Presidente di Arrigoni Battista, Marco Arrigoni, commenta così la vittoria ai World Cheese Awards 2019 a Bergamo: “Siamo particolarmente orgogliosi di aver vinto ben 6 medaglie in un contesto di gara in cui i formaggi candidati erano più di 3800: vincere in patria, nella nostra Bergamo, in quella che è stata la prima edizione “italiana” dei World Cheese Awards, è una grande emozione. La soddisfazione maggiore è che tutte le nostre gamme di produzione hanno ricevuto una medaglia: dai Freschi, ai DOP, agli Unici. Le medaglie, però, sono solo il risultato finale di un grande lavoro di squadra, perché senza le persone non esisterebbero né successi e nemmeno l’azienda”.

NELLA FOTO, IL PRESIDENTE MARCO ARRIGONI

 

 

 

 

0 Commenti

Lascia un commento

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy

Roberto Vitali

Laureato in Lettere alla “Cattolica” di Milano, ho cominciato durante l’università a scrivere per il quotidiano della mia città, “L’Eco di Bergamo”, al quale – pur essendo oggi in età di pensione – continuo a collaborare sia sul cartaceo che sul sito web. Sono stato addetto stampa di enti pubblici, direttore di Teleorobica, direttore-editore del mensile “Bergamo a Tavola” (1986-1990) poi trasformato in “Lombardia a Tavola” (1990-2002) e poi venduto (oggi vive ancora trasformato in "Italia a Tavola"). Mi sono sempre occupato, oltre che della cronaca bianca della mia città, di enogastronomia e viaggi. Ho collaborato alla Rai-Gr1, vinto premi giornalistici in tutta Italia e scritto qualche libretto, tra cui “La cucina bergamasca – Dizionario enciclopedico” e una Guida dei ristoranti di Bergamo città e provincia. Mi piace l’Italia e tutto quello che di buono e bello sa offrire. Spero, con i miei scritti, di continuare a farla amare da tanti altri lettori. 338.7125981

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.