CANTON TICINO RITORNA IL CARNEVALE!

Sta per arrivare la festa più divertente e spensierata dell'anno quando le chiavi di molte città vengono cedute di buon grado ai Re del Carnevale e l’allegria pervade tutte le strade. Per qualche giorno la spensieratezza si sposa con la trasgressione e tutto è concesso. Le tipiche Guggen (bande), i balli in maschera, i coriandoli, i cortei in maschera, i fracassoni con i carri che sbeffeggiano personaggi della politica e del mondo dello spettacolo. Sovrani dai nomi altisonanti o assai improbabili prendono possesso delle cittadine e, chiavi del regno in mano, invitano al divertimento. Il re dei Carnevali ticinesi è senza dubbio il Rabadan di Bellinzona (nella foto); seguono poi la Stranociada di Locarno, il Nebiopoli a Chiasso e la coda ambrosiana che vede i suoi momenti d'oro a Biasca e Tesserete. Ogni paese, ogni località festeggia a modo suo!

Il Carnevale Rabadan, Bellinzona - dal 16 al 21 febbraio 2023- Lo spirito che caratterizza questa edizione è sicuro quello di permettere al popolo del carnevale e ai suoi protagonisti di ritrovarsi di nuovo in presenza per celebrare questa 160° edizione! Il carnevale regala l’occasione per trascorrere nella capitale i giorni più divertenti dell'anno, comincia giovedì 16 febbraio con la consegna delle chiavi a Re Rabadan, il regnante ticinese più famoso, e dura 5 giorni. www.rabadan.ch

Stranociada, Locarno – il 3 e 5 febbraio 2023 - L'edizione 2023 della Stranociada avrà luogo con la novità di 2 serate di festa in Città Vecchia. Mentre, in Piazza Grande la domenica, i protagonisti della giornata saranno il delizioso risotto del Re Pardo II e l'intrattenimento musicale a suon di guggen. Il nome del carnevale la dice lunga... Stranociada si potrebbe infatti tradurre come la notte dove non si chiude occhio. 24 ore di carnevale nella Città Vecchia. Mediamente 7000 persone giungono a Locarno per divertirsi e godersi una notte libera piena di divertimento. www.stracionada.ch

Il Carnevale di Nebiopoli, Chiasso – dal 1° al 5 febbraio 2023 - E' il più importante carnevale di rito romano che si svolge nel Sottoceneri e si caratterizza per l'assenza di un Re: all'apertura del Carnevale le autorità comunali cedono le redini della città al Primo Ministro (re del carnevale) che, per l'occasione, trasforma la città in Libera Repubblica di Nebiopoli. Sotto l'autorità del Primo Ministro, la satira e il divertimento regnano sovrani. Dal 1960 il percorso del corteo si svolge a “circuito chiuso”, il corteo mascherato a circuito chiuso come lo conosciamo oggi compie 60 anni in questa edizione del 2020. Quello del 1960 fù infatti il primo organizzato da parte del Comitato cittadino Nebiopoli, che univa tutti i Rioni di Chiasso, il cui primo presidente fu Enzo Gaffuri. www.nebiopoli.ch

Il Carnevale ambrosiano - Il carnevale ambrosiano si festeggia in Ticino nelle Tre Valli (Leventina, Blenio e Riviera), a Tesserete e a Brissago, dove cioè è rimasto in vigore il rito ambrosiano della Chiesa milanese; le origini di questa suddivisione territoriale di carattere religioso risalgono al VI-VII secolo. Ciò significa, oggi, avere un ampio periodo del calendario dedicato al carnevale, che in ogni località assume comunque caratteristiche diverse. Alcune usanze sopravvivono, ma trasformate: il ballo, un tempo rara occasione di incontro, oggi ha assunto il carattere di festa campestre, dove predominano la musica e la gastronomia.

 

 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.