CANTINA VINI TIPICI DELL'ARETINO IL BILANCIO DI FINE ANNO

Il consiglio di Amministrazione della cooperativa Cantina Vini Tipici dell’Aretino ha recentemente approvato  il proprio bilancio annuale chiuso al 31 agosto 2019 deliberandone la discussione all'assemblea dei viticoltori soci in programma l'11 gennaio 2020 al Park Hotel di Battifolle (Ar).

“La vendemmia 2018, con oltre 68.000 quintali di uve conferite, è stata generosa sia in quantità che in qualità – sottolinea Gianni Iseppi, Direttore della cantina aretina -  la commercializzazione dei vini ottenuti si è svolta regolarmente grazie alla consolidata clientela sia nazionale che internazionale. Ciò porterà a proporre in assemblea una liquidazione delle uve/quintale su valori euro pari a: 40/60 uve atto IGT Toscana Bianco; 45/65 uve atto IGT Toscana Rosso; 60/90 uve atto DOCG Chianti. Circa il 70% del valore delle uve sopraesposto è già stato regolarmente pagato sotto forma di acconto ai viticoltori soci conferenti. Per quanto riguarda la vendemmia 2019 si è innovata vinificando separatamente le uve provenienti da agricoltura biologica”.

La cantina aretina ha registrato un leggero aumento della produzione totale pari a circa il 6% , dovuto soprattutto ai nuovi impianti entrati in produzione e al rinnovamento di oltre la metà del parco vigneti nell’ultimo ventennio, grazie anche ad  un contributo a fondo perduto di oltre due milioni di euro elargito ai soci .

Nel 2019 i conferimenti di uva eccellente/premium è stata di circa l’80%  mentre troviamo circa un 20% di produzione medio/buona. Questo a causa delle note calamità atmosferiche che hanno ripetutamente colpito la zona sud di Arezzo nella estate 2019.

“Tutti i vini ottenuti, grazie alle evolute attrezzature e competenze enologiche applicate nello stabilimento di Ponte a Chiani, saranno commercializzati al meglio nei canali adeguati – prosegue Iseppi - così da ottenere una giusta remunerazione per i viticoltori associati. Per la recente produzione 2019 è già stato erogato un primo acconto sulle uve conferite/quintale su valori euro pari a: 11/16 uve atto IGT Toscana e  15/25 uve atto DOCG Chianti”.

“I nostri programmi futuri prevedono investimenti onde migliorare ulteriormente la qualità delle uve conferite, nonché mirate operazioni di marketing e sviluppo commerciale, con particolare riguardo al prodotto imbottigliato ed alla produzione da agricoltura biologica – conclude il Direttore Iseppi - tutto questo per consolidare gli obiettivi della cooperativa di Ponte a Chiani, una struttura al servizio del territorio che da quasi cinquant'anni anni cerca di indirizzare e valorizzare sempre al meglio i prodotti della viticoltura aretina”.

 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.