CALICI DI STELLE 2019 IN PUGLIA

“Benvenuti nei territori dei vini e degli oli di Puglia”: è questa la scritta che accoglierà i partecipanti a Calici di Stelle, il galà dei vini del Movimento Turismo del Vino che in Puglia giunge alla sua ventunesima edizione.
Grandi vini, extravergine di qualità, preparazioni d’eccellenza, tra musica e location da sogno, per tre serate indimenticabili nella settimana di San Lorenzo, in tre fra le più belle masserie della regione: si inizia il 2 agosto sul Gargano, da Masseria Giorgio a Mattinata (Fg), per approdare il 7 agosto sulla Costa dei Trulli da Il Melograno a Monopoli (Ba). Gran finale in Salento il 10 agosto, da Masseria Le Stanzie a Supersano (Le).
 
“Quello tra vino e territorio è un binomio vincente, lo sosteniamo da sempre – dichiara la presidente del Movimento Turismo del Vino Puglia Maria Teresa Basile Varvaglione – con la magia di San Lorenzo anche di più. Siamo stati i primi a proporre Calici di Stelle, ventuno anni fa, quando il turismo legato al vino era un campo quasi inesplorato in Puglia. Oggi in questo binomio credono in tanti, e il format di Calici di Stelle viene riproposto e copiato un po’ dovunque. Per questo l’abbiamo rilanciato con una formula nuova, già sperimentata lo scorso anno: più di un semplice evento, una vera e propria esperienza, per gustare la Puglia in tutte le sue sfumature. Puntiamo a un risultato preciso: meno quantità, più qualità, come è da sempre nella filosofia di tutti i nostri produttori. Solo così la Puglia enoturistica può crescere davvero.”

Un vero e proprio scrigno di tesori da scoprire, con un programma ricco e articolato, che vede anche quest’anno la collaborazione con l’Assessorato all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia.

Protagonisti incontrastati delle notti di stelle i vini di 60 produttori soci del Movimento Turismo del Vino Puglia, in un viaggio attraverso i principali territori vitivinicoli di Puglia. In ogni tappa il pubblico troverà in degustazione tutti i Top Wines del Consorzio, dalla Daunia al Salento: etichette di altissimo livello, pluripremiate e rinomate in Italia e all’estero, raccontate dai sommelier della Fondazione Italiana Sommelier Puglia.

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.