CA' DEL BOSCO STUPISCE: CUVÉE PRESTIGE NUMERATA PER FISSARNE LA MEMORIA

 

Con la numerazione progressiva delle Edizioni sarà possibile dare un’identità ad ogni Cuvée Prestige.

 

Ca’ del Bosco presenta Cuvée Prestige Edizione 42, la quarantaduesima interpretazione del multivintage cui ogni anno seguirà una nuova Edizione in ordine numerico crescente. Una svolta, questa, dedicata alla cultura del vino ed al servizio del consumatore finale. Il desiderio è quello di offrire agli appassionati l’opportunità di fissare nella memoria gustativa le diverse sfumature e peculiarità di ogni interpretazione riconoscendo un elemento distintivo che ne identifica le caratteristiche. In questo modo, anno dopo anno, si svelerà lo stretto legame tra la natura ed il suo interprete, regalando un’esperienza sempre fedele allo stile ed al gusto di Ca’ del Bosco.

 

Cuvée Prestige Edizione vuole essere l’espressione dell’essenza dei diversi terroir della Franciacorta, ispirata alla visione dell’enologo Stefano Capelli. “Una cuvée unica come unico è il grande patrimonio di vigneti che Ca’ del Bosco ha saputo costruire negli anni. L’Edizione 42 è un Franciacorta originale, dalla fragrante freschezza e complessità che rivela al meglio il carattere dei 139 diversi vini di cui si compone, provenienti da 141 particelle di vigna e da 4 diverse annate della nostra inimitabile collezione di vini riserva”. Un lavoro che ha inizio in vigna con la cura, la tutela e la valorizzazione di ogni singolo suolo (Ca’del Bosco è proprietaria delle vigne con la maggior altitudine della Franciacorta, 550 slm) nel pieno rispetto della biodiversità e che si rafforza grazie alla scelta di un’agricoltura biologica certificata.

 

Cuvée Prestige Edizione prevede un affinamento sui lieviti di almeno 25 mesi. È importante sottolineare che Ca’ del Bosco, per valorizzare questo vino, limita il “dosaggio di spedizione” a 1-2 gr/lt classificandolo al gusto come Extra Brut. Il risultato è un Franciacorta sorprendente per freschezza ed equilibrio gustativo, con una grande ricchezza aromatica nello stile che da sempre contraddistingue Ca’ del Bosco. Questa nuova “identità” sarà attribuita anche alla Cuvée Prestige Rosé, che a partire da aprile 2021 uscirà con l’Edizione 43.

 

Il tempo come miglior alleato: nasce la Cuvée Prestige Edizione RS...

Tutti i Franciacorta di Ca’ del Bosco garantiscono un elevatissimo potenziale di maturazione. Grazie all’affinamento e al costante assaggio si è intuito quanto sia importante dare un’identità alla Cuvée Prestige. Ca’ del Bosco ha quindi deciso di offrire a pochissimi appassionati la possibilità di un viaggio straordinario alla scoperta di alcune significative interpretazioni, un balzo indietro nel tempo per apprezzare vini che hanno avuto contatto con i lieviti per un minimo di 10 anni.

Per questi vini unici, il Franciacorta Cuvée Prestige Edizione si fregia del titolo “RS”, che letteralmente significa “Recentemente Sboccato”. RS afferma e

ribadisce tutto il potenziale espressivo di Ca’ del Bosco.

A novembre 2020 sarà disponibile una speciale confezione con la prima verticale di 5 diverse Edizioni RS: n. 34 (3 bottiglie), n. 33 (3 bottiglie), n. 32 (1 bottiglia), n. 31 (1 bottiglia) e n. 30 (1 bottiglia), la prima Cuvée Prestige presentata al mercato uscita nel 2007. Tutte le bottiglie sono state degorgiate nell’estate 2020 rispettivamente dopo 10 anni per la n. 34, fino a 15 anni di affinamento sui lieviti per la n. 30.

 

Dal 2021, con cadenza annuale, verrà rilasciata una nuova Edizione RS confezionata in una scatola da 3 bottiglie. Tutte le versioni Edizione della Cuvée Prestige riporteranno un QR Code sulla retroetichetta che raccoglierà materiali inediti e utili a scoprire questo vino.

 

Ca’ del Bosco, viticoltore e interprete pioniere fin dai primi anni ’70, è oggi tra le aziende leader nella produzione di Franciacorta. Una posizione raggiunta grazie all’entusiasmo, alla passione, alla ricerca, alla fatica e al lavoro – iniziato da Maurizio Zanella - che hanno permesso di trasformare una casa in un bosco di castagni in una delle più moderne e avanzate cantine. In Ca’ del Bosco c’è un unico principio che comanda e definisce tutta la produzione, dalla scelta in vigna

all’imbottigliamento. La qualità, o meglio, solo il livello più alto della qualità: l’eccellenza.

 

NELLA FOTO DUE EDIZIONI NUMERATE DELLA CUVEE PRESTIGE, LA 42 E LA 30.

0 Commenti

Lascia un commento

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy

Roberto Vitali

Laureato in Lettere alla “Cattolica” di Milano, ho cominciato durante l’università a scrivere per il quotidiano della mia città, “L’Eco di Bergamo”, al quale – pur essendo oggi in età di pensione – continuo a collaborare sia sul cartaceo che sul sito web. Sono stato addetto stampa di enti pubblici, direttore di Teleorobica, direttore-editore del mensile “Bergamo a Tavola” (1986-1990) poi trasformato in “Lombardia a Tavola” (1990-2002) e poi venduto (oggi vive ancora trasformato in "Italia a Tavola"). Mi sono sempre occupato, oltre che della cronaca bianca della mia città, di enogastronomia e viaggi. Ho collaborato alla Rai-Gr1, vinto premi giornalistici in tutta Italia e scritto qualche libretto, tra cui “La cucina bergamasca – Dizionario enciclopedico” e una Guida dei ristoranti di Bergamo città e provincia. Mi piace l’Italia e tutto quello che di buono e bello sa offrire. Spero, con i miei scritti, di continuare a farla amare da tanti altri lettori. 338.7125981

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.