BOLZANO IN FIORE ARTE

Ormai è una questione di giorni, poi Bolzano alzerà il sipario e si svelerà nella sua veste più bella con una vera e propria esplosione di colori e di profumi che renderà ogni angolo della città un suggestivo e colorato tableaux vivant. Il capoluogo altoatesino celebra il suo graduale ritorno alla normalità con la prima edizione di un festival che invita ad esplorare il contesto urbano e i suoi segreti all’insegna dell’arte e della natura.  

Bolzano In Fiore Arte/KunstGarten Bozen” sarà una vera e propria festa che per 12 giorni - dal 21 maggio al 2 giugno - trasformerà la città in un grande museo di arte contemporanea a cielo aperto attraverso un percorso davvero suggestivo.
 
Al parco dei Cappuccini per tutta la durata del festival si susseguiranno spettacoli di danza, musica e teatro organizzati in collaborazione con le più importanti istituzioni culturali di Bolzano.

Per la prima volta, inoltre, RespirArt porterà  a Bolzano 11 installazioni d’arte contemporanea firmate da artisti nazionali e internazionali che utilizzando materiali presi in natura e di recupero dialogheranno con la città, le sue architetture e i suoi diversi volti. Patrizia Giambi, artista poliedrica e internazionale che vive tra Forlì e New York, porterà in piazza Walther i suoi “Disabitanti”, un pezzo di natura che esce da uno spigolo della città e diventa la casa di forme archetipe e lontane; l’altoatesino Hubert Kostner proporrà in piazza Erbe “PIAZZA RELOAD/RELOAD PLATZ” portando la gente a rivivere sé stessa e la piazza come luogo di incontro in primavera; il Teatro Cristallo sarà il luogo ideale della Rinascita ideata da Sergio Camin, Marco Nones (direttore artistico della kermesse) ed Elio Vanzo, mentre grazie a Signa/Waltherpark via Alto Adige ospiterà la performance artistica di Christoph Hinterhuber. Le opere potranno essere ammirate in autonomia o seguendo ART², la audiowalk con live performance realizzata in collaborazione con la VBB. Bolzano In Fiore Arte/Kunstgarten Bozen è sostenuto dal Comune di Bolzano, dall’area turismo della Provincia autonoma di Bolzano e dall’Euregio.
 

Da non perdere Venerdì 21 maggio l'appuntamento alle 11 con il concerto inaugurale promosso dal Südtiroler Kulturinstitut sulle note della band CORDES Y BUTONS.  
Domenica 23 maggio approda a Bolzano un estratto di “Pastorale/STREET”, la coreografia creata in occasione del 250° anniversario della nascita di Beethoven, presentata in quest’occasione con un’ambientazione rinnovata e contemporanea.

Il 24 maggio il palco del Parco dei Cappuccini ospiterà un esclusivo Gala dei Solisti dell’Opera di Lubiana diretti dal coreografo e direttore Renato Zanella, un evento che vedrà anche la partecipazione di uno special guest italiano, Alessio Carbone, ballerino solista dell’Opéra di Parigi.
 
Doppio appuntamento invece sabato 29 maggio con “Il Quadro Parlante”, lo spettacolo per uno spettatore proposto dal Teatro Stabile in piazza della Mostra e, in serata, “La valigia di un gran bugiardo” al Parco delle Semirurali in collaborazione con il Cristallo: viaggio su un set di Federico Fellini con la macchina d’epoca usata da Marcello Mastroianni in “La dolce vita”.  Il 31 maggio on stage al Parco dei Cappuccini sará la volta di “Teatro fra parentesi” di e con Marco Paolini, un recital pensato dall’attore durante l’isolamento che nasce dalla necessità di immaginare un ruolo per lo spettacolo dal vivo che sia a tutto campo. Canzoni e musiche di Saba Anglana e Lorenzo Monguzzi.
A chiudere la kermesse, sempre al Parco dei Cappuccini, il 2 giugno sarà "Eureka", un progetto dell'Euregio Jazzwerkstatt e del Südtirol Jazzfestival Alto Adige, scritto appositamente per Bolzano In Fiore Arte con canzoni delle tre province con i loro dialetti sonori e stili musicali.

Il collaudato concorso di bellezza "Bicinfiore" invita a decorare una bicicletta con creazioni ispirate al mondo delle piante e postare la foto taggando @bolzanobozen e @bicinfiorebolzanobozen per vincere un buono per un soggiorno in uno dei Bikehotel dell’Alto Adige, una dayspa all’hotel Terme Merano e due ingressi ai Giardini Trauttmansdorff. Le condizioni di partecipazione e tutti i premi si possono trovare sul web all'indirizzo www.bolzano-bozen.it.

Non mancheranno naturalmente le delizie culinarie a tema con l’iniziativa  "Food&Flowers": durante il festival bolzanino i ristoranti aderenti all’iniziativa proporranno specialità stagionali con fiori commestibili ed erbe fresche per esclusivi menù creativi.
 
Tutti gli appuntamenti sono gratuiti (salvo dove espressamente indicato nel programma).
Obbligatoria la prenotazione: info@bolzano-bozen.it, tel. 0471/307000

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.