ARDESIO DI...VINO, TUTTO PRONTO PER LA KERMESSE ENOGASTRONOMICA

 

Quindici candeline per la rassegna enogastronomica Ardesio DiVino che si svolgerà ad Ardesio (Bg), in Valle Seriana, il primo week-end di agosto: sabato 3 e domenica 4 agosto, con anticipo il venerdì con la Cena DiVina. Le corti, le vie e le piazze del caratteristico centro storico del Comune seriano accoglieranno una settantina di selezionati produttori, vignaioli ed artigiani del gusto, che proporranno in assaggio e in vendita vini e prodotti tipici provenienti da tutta la penisola e anche dall’estero. La rassegna, che ogni anno registra la presenza di migliaia di appassionati e addetti al settore, è organizzata dalla Pro Loco Ardesio con il sostegno dell’amministrazione e la collaborazione di Paolo Tegoni/Gourmet Events & Consulting e del suo team, con main partner Banca di Credito Cooperativo Bergamo e Valli.

Quindici edizioni caratterizzate da una costante e continua attenzione per la qualità dei produttori e degli eventi proposti: la manifestazione permette l’incontro e il dialogo tra offerta e domanda, tra chi con passione e dedizione produce vino ma anche formaggi, salumi, zafferano, caffè, miele, sidro, birra e molto altro.

 

Tante le novità del 2019: l’arrivo di nuovi viticoltori, tra questi un produttore francese di Champagne, vignaioli dalla Franciacorta e dall’Abruzzo e la riconferma di uno storico produttore dalla Slovenia. I vignaioli presenti alla 15esima edizione Ardesio DiVino provengono da 13 regioni italiane (Lombardia, Piemonte, Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Abruzzo, Umbria, Puglia, Calabria, Sicilia) oltre a Francia e Slovenia. Saranno circa una settantina i produttori tra viticoltori e artigiani del gusto.

Anche quest’anno Ardesio DiVino sarà anticipata il venerdì sera dalla “Cena DiVina” (su prenotazione e con posti limitati t.0346.33289 info@ardesiodivino.it), la cena gourmet che si svolgerà nel Ristorante albergo Ardesio Da Giorgio e che vedrà in cucina uno chef d'eccezione, l'ardesiano Alberto Zanoletti, mentre sommelier della serata sarà il professor Paolo Tegoni (docente presso Master Comet - Università di Parma). Tema della cena “Benvenuti al Sud: viaggio nei sapori di Matera”.

Tanti gli appuntamenti proposti dalla Pro Loco per la quindicesima edizione della kermesse. Oltre alle degustazioni negli stand dei produttori, sono in programma cene all’aperto, il sabato pomeriggio le degustazioni d’autore proposte dal Seminario Permanente Luigi Veronelli e domenica mattina lo showcooking in piazza con lo chef Alberto Zanoletti, già Bocuse d’Or Italia, con la collaborazione del raviolificio Poker di Rosa Carissimi. Per i più piccini l’area bimbi con laboratori e spazio anche alle visite guidate gratuite alle bellezze storico-artistiche di Ardesio, oltre ai concerti che accompagneranno i visitatori durante l’evento. Ricco il programma musicale: sabato pomeriggio si esibiranno i “Mirela” e “Izzy and the catastrophics” mentre la sera grande concerto in piazza con i “Tribal Sound”; domenica mattina l’atteso concerto del maestro della cornamusa irlandese Massimo Giuntini (è stato anche componente dei Modena City Ramblers) e nel pomeriggio “The Loud Lovers” e “The Meneguinnes”. La manifestazione si svolgerà anche in caso di maltempo con possibili variazioni di programma.

Informazioni: www.ardesiodivino.itinfo@ardesiodivino.it

Pagina Facebook "Ardesio DiVino"

Scopri Ardesio su: www.viviardesio.it

0 Commenti

Lascia un commento

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy

Roberto Vitali

Laureato in Lettere alla “Cattolica” di Milano, ho cominciato durante l’università a scrivere per il quotidiano della mia città, “L’Eco di Bergamo”, al quale – pur essendo oggi in età di pensione – continuo a collaborare sia sul cartaceo che sul sito web. Sono stato addetto stampa di enti pubblici, direttore di Teleorobica, direttore-editore del mensile “Bergamo a Tavola” (1986-1990) poi trasformato in “Lombardia a Tavola” (1990-2002) e poi venduto (oggi vive ancora trasformato in "Italia a Tavola"). Mi sono sempre occupato, oltre che della cronaca bianca della mia città, di enogastronomia e viaggi. Ho collaborato alla Rai-Gr1, vinto premi giornalistici in tutta Italia e scritto qualche libretto, tra cui “La cucina bergamasca – Dizionario enciclopedico” e una Guida dei ristoranti di Bergamo città e provincia. Mi piace l’Italia e tutto quello che di buono e bello sa offrire. Spero, con i miei scritti, di continuare a farla amare da tanti altri lettori. 338.7125981

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.