Antalgik, nuova apertura a Mestre. Salute e benessere a braccetto

Salute e benessere, c'è una novità: Antalgik. Mestre usufruisce dei servizi del Circuito della Salute Più dal 1976, grazie al poliambulatorio convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale. Dal 24 febbraio prossimo, dopo un importante lavoro di ristrutturazione e ampliamento dei servizi, il centro Antalgik Mestre diventa un luogo dedicato alla salute, al benessere e alla longevità in ogni sua forma con prestazioni all’avanguardia. Il centro ha sede in Via Poerio, dirimpetto al canale Marzenego, in un edificio storico del XVI secolo.
Fisiokinesiterapia: il centro continua a offrire medicina specialistica anche accreditata con il Servizio Sanitario: riabilitazione, manipolazioni vertebrali, iniezioni articolari di sostanze terapeutiche, terapie fisiche strumentali, agopuntura… Salute Più: benessere e remise en forme Una proposta completa di salute e benessere attivo grazie alla nuova area: Idrokinesiterapia - metodica terapeutica che comprende percorso vascolare caldo, freddo, Kneipp per gambe belle e in forma; ginnastica muscolo-scheletrica total body o segmentaria; cure Kneipp mirate con pediluvio, braccialuvio, scapolomerale. Termogenoterapia +3°C: sauna per accelerare la velocità delle fibre nervose di 2,4 m/s ogni °C e conseguentemente attivare il sistema cellulare, parenchimale, circolatorio e connettivale al fine di rafforzare le difese immunitarie, la salute e la longevità. Cura i processi vasocostrittivi che sono alla base dell’arteriosclerosi. Crioterapia: per curare processi infiammatori, dolore agli arti inferiori, stasi circolatorie alle gambe e cellulite. Bagni di vapore (hammam 45°C) per pulire bronchi e bronchioli dallo smog e dal tabagismo, rendere più viva la pelle attivare col calore la circolazione sanguigna del sistema respiratorio. Possibilità di Agopuntura e auricoloterapia (servizio legato ai bagni di vapore per tutti coloro che vogliono curare la dipendenza dal fumo).
Massoterapia e Dermocosmesi. Si tratta di veri e propri protocolli mirati che permettono ai terapisti di intervenire globalmente sulla persona: massaggi, scrub, trattamenti rigeneranti, detox… Nei trattamenti vengono impiegati prodotti a base di ingredienti innovativi: acqua termale bicarbonato-solfato-calcica delle Terme Felsinee di Bologna per la stimolazione del turnover cellulare; proteine della seta con funzione antiaging; birra termale ricca di luppolo e orzo, per ostacolare la formazione delle rughe e tonificare il derma e l’epiderma.
Respirazione Toraco-addominale e Rilassamento Sofrologico: oggi la scienza ha dimostrato che i cervelli sono due: l’encefalo e l’intestino. Entrambi sono fondamentali nella formazione degli ormoni, nella difesa dell’organismo e nella gestione del metabolismo. Da tutto questo si capisce l’importanza della respirazione toraco-addominale, che come tale è in grado, attraverso l’ossigenazione cellulare, di collegare i due cervelli e generare contemporaneamente un profondo senso di benessere. Cure rigenerative Vengono definite “rigenerative” tutte le prestazioni che curano direttamente o indirettamente le disfunzioni riguardanti l’attività cellulare. Bioendocrinologia: è la medicina che utilizza ormoni naturali identici a quelli prodotti dal nostro sistema endocrino, e come tale reintegra le sostanze ormonali e biologiche sottratte dall’età e dallo stress. Low dose medicine: iniezioni mesoterapiche a basso dosaggio, efficaci per curare vari tipi di dolore, alterazioni circolatorie e disfunzioni fisiche. Dieta mitocondriale: non si limita solo a una educazione nutrizionale con equilibrio tra glucidi, lipidi e protidi, ma investe tutto il sistema metabolico, perché quando i mitocondri cellulari (che sono le fornaci dell’organismo) non producono più l’energia vitale ATP, si generano obesità e adiposità, che non sono curabili se non vengono riattivati i mitocondri cellulari. Cura rigenerativa del bioritmo: grazie a una tecnologia innovativa si analizza il bioritmo di tutte le funzioni dell’organismo, in modo tale che ognuna di esse operi in piena sintonia con l’organismo. Molteplici gli obiettivi di cura: • Riportare alla loro integrità (restitutio ad integrum) gli ormoni di regolazione, che vengono degradati dall’età e dallo stress. • Curare le disfunzioni a livello ormonale (sindrome surrenalica, ipotiroidea, estrogenica), biologico (alterazioni delle fibre nervose reticolari, collagene ed elastiche, per la cura di varie forme dolorose), circolatorio. • Dimagrimento con l’attivazione dei mitocondri cellulari, che hanno il compito di bruciare le calorie e quindi possono bloccare la formazione di adiposità. • Mantenere la naturale vitalità in forma e in bellezza, attivando la circolazione sanguigna e l’attività ormonale. Antiaging & Longevity La medicina antiaging & longevity rappresenta la più alta espressione delle conquiste della medicina, basata sugli studi più accreditati degli ultimi anni. Essa comprende due protocolli di cura che si integrano profondamente.
Metodo Pro/Deha: protocollo di cura che riporta all’integrità il calo ormonale, biologico e fisiologico, con i conseguenti benefici di salute a livello di osteoporosi, obesità, diabete, libido, menopausa e andropausa. Non ha il compito di curare malattie, ma di integrare le sostanze venute meno con l’età ed evidenziate dagli esami di laboratorio. Metodo Saninforma120: per “dare anni alla vita e vita agli anni” fino ai 120, questo protocollo di cure si basa sul meccanismo dei telomeri scoperti del premio Nobel Elizabeth Blackburn, che controllano le divisioni cellulari e quindi l’accorciamento della vita; attiva le energie dei mitocondri cellulari, che sono alla base del metabolismo; potenzia gli ormoni di regolazione, che man mano che calano con l’età tolgono piacere alla vita. La cura Saninforma120 è basata su un programma di salute che si può fare in forma ambulatoriale nell’arco di due mesi, o anche in versione residenziale di una settimana intensiva al Villaggio della Salute Più di Monterenzio (Bologna).

0 Commenti

Lascia un commento

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy

Renato Malaman

Cura il blog "Salsa & Merende" nel quotidiano "Il Mattino di Padova" di cui è stato redattore fino al 31 dicembre 2016. Del quotidiano, con cui ha iniziato a collaborare nel 1978, è stato titolare dal 2001 della rubrica di enogastronomia "Gusto", ora confluita nel blog personale (su www.mattinopadova.it) dedicato all'attualità del Food and Wine veneto e non solo.
Coautore di numerose pubblicazioni nel settore enogastronomico e collaboratore di varie riviste, dal 2004 è ispettore della guida "Ristoranti d'Italia" de L'Espresso. Ha curato la guida "Padova nel piatto" e attualmente dirige la collana "Italia nel piatto" dell'editore Il Poligrafo.
Tra i riconoscimenti ottenuti spicca l'assegnazione di due premi "Penna d'Oca" (edizioni 2005 e 2011), premio biennale promosso da Unioncamere del Veneto. Per quanto riguarda il turismo ha visitato finora 111 paesi del mondo. Fa parte del Gist, associazione della stampa turistica di cui ha ricoperto la carica di delegato regionale e consigliere nazionale. Ha al suo attivo anche una spedizione umanitaria via terra in Guinea Bissau.

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.