AL VIA LA 20ª EDIZIONE DELL’AUTUNNO GASTRONOMICO DEL LAGO MAGGIORE E VALLI

La regione del lago Maggiore con le sue valli accoglie un autunno pieno di saporite proposte culinarie. L’Autunno Gastronomico, da oggi fino al 20 ottobre, è un’occasione unica per scoprire questi sapori.

Settembre ci annuncia l’arrivo dell'autunno….gli alberi cominciano a colorarsi e il profumo di caldarroste invade le strade e le cucine della regione Ascona-Locarno si preparano a offrire prelibatezze a pieno ritmo. L'autunno offre una vasta scelta di prodotti locali, che nei ristoranti e ne grotti della regione vengono trasformati in piatti deliziosi. E in questo periodo, grazie alle settimane culinarie dell’Autunno Gastronomico, giunte quest’anno alla loro ventesima edizione, le pentole sfrigolano per preparare piatti tradizionali a base di ingredienti freschi provenienti dai boschi e dalle valli. La manifestazione che si svolgerà da oggi 10 settembre fino al 20 ottobre coinvolge più di 50 ristoranti da Locarno ad Ascona, da Brissago a Gerra Verzasca, da Gordola a Gudo, da Losone a Muralto, da Tegna a Vira Gambarogno, ognuno dei quali propone un piatto e un menù autunnale.
 
Un importante traguardo per questa rassegna che, ideata per esaltare le preziose tradizioni culinarie locali, anno dopo anno ha saputo soddisfare i desideri dei buongustai. Un’occasione per scoprire e riscoprire piatti e prodotti tipici, ma anche un invito a percorrere il territorio, con i suoi panorami e le sue storie. L’ospite chiede coinvolgimento, piacere, cultura, relazioni, benessere: cosa meglio di questa rassegna può dare un valore aggiunto proprio alla terra in cui affonda le radici? Nei piatti sapientemente proposti nella rassegna ritroviamo la professionalità, la passione e l’orgoglio di tanti chef e cuochi della regione. Ognuno con la propria visione delle tradizioni culinarie del luogo, ognuno coinvolto a modo suo in un rapporto privilegiato e unico con un territorio da osservare, respirare, gustare. Feste e sagre sono sicuramente un fantastico modo per divertirsi e stare in compagnia ma rappresentano anche un'occasione per approfondire la conoscenza di usi, costumi e tradizioni profondamente legati alle genti e al territorio. Un grazie a tutti i ristoratori che partecipano a questo evento per promuovere questa rassegna gastronomica in grado di combinare armoniosamente il piacere della tavola con i valori della tradizione della regione.

www.ticino.ch

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.