AL CASTELLO DI VELONA E DINTORNI ESPERIENZE DI GUSTO

Tra gli odori delle erbe aromatiche e i colori tipici della terra toscana, dei vigneti e degli ulivi che circondano il Castello di Velona nel comune di Montalcino, la ricerca enogastronomica è un nutrimento completo di corpo e anima, affidato in cucina allo Chef Bacciottini, alle ambientazioni rustiche dei ristoranti Il Brunello, nell’ala storica del Castello, al design moderno del Settimo Senso, sorto nella nuova ala del maniero e alla Dolce Vita Pool Restaurant, situata a bordo dell’area piscina e wellness.
Qui si vivono emozioni sensoriali complete, immersi nel silenzio e nel romanticismo del paesaggio, degustando i pregiati vini ‘Rosso e Brunello’ di Montalcino e l’olio d’oliva prodotti dall’azienda agricola del Castello, assaporando le grandi specialità della tradizione regionale toscana e della cucina mediterranea italiana, che coniuga la ricerca creativa al rispetto della stagionalità e genuinità degli ingredienti.
Tre ristoranti all'interno del Castello di Velona con un 'offerta culinaria variegata a base di eccellenze alimentari, ma la proprietà del resort ha inserito nel suo 'menu'  una gustosa novità: i suoi clienti possono vivere fuori dal maniero anche altre tre esperienze gourmet dal gusto irripetibile,
“Dalla corrente stagione abbiamo inserito per i nostri ospiti il programma Dine Around – evidenzia Gianluca Fabiani, proprietario del Castello di Velona - siamo l'unico Resort in Toscana dove i nostri clienti hanno la possibilità di utilizzare il pacchetto mezza pensione e pensione completa anche al di fuori del Resort in tre ristoranti convenzionati del territorio, gli stellati Caino a Montenerano (due stelle Michelin e la chef patron Valeria Piccini membro di Euro-Toques Italia) e Silene a Seggiano (una stella Michelin) e Walter Redaelli a Bettolle (allievo di Gualtiero Marchesi)”.

Caino  - Era il 1971 quando Angela e Carisio, detto Caino, aprirono una rivendita di vino dove poter spiluccare salumi, formaggi e alcune preparazioni fredde.
Da allora molta strada è stata fatta è oggi è annoverato tra i migliori ristoranti d’Italia, rinomato in patria quanto all’estero.

Silene - Ha più di cento anni di storia, nasce come locanda, si trasforma in ristorante e nell’ultimo ventennio trova il suo naturale compimento nella cucina gourmet.
La naturale attenzione al territorio e ai suoi prodotti si manifesta nella sperimentazione di cibi che vengono della tradizione toscana dei contadini.

Walter Redaelli – Nella patria del 'Gigante Bianco' e qui d'obbligo l'assaggio della carne 'Chianina', in una cucina dove lo chef patron utilizza i migliori prodotti locali abbinati alla libertà di lavorazione e assemblaggio che la fantasia gli suggerisce. Pazienza e ricercatezza sono peculiarità del suo lavoro.
www.castellodivelona.it

Nella foto Gianluca Fabiani  e  lo chef Walter Redaelli

 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.