AL CASTELLO DI GRUMELLO I BAMBINI GIOCANO A FARE I VIGNAIOLI

Appuntamento nelle vigne proprietà del Castello di Grumello (BG) domenica 15 settembre, quando è in programma una speciale giornata pensata per le famiglie.

Dopo il successo riscosso l’anno scorso il maniero offre ai bambini (di età compresa fra 4 e 10 anni) l’opportunità unica di partecipare, per gioco, alla vendemmia.
I piccoli imparano come si fa la raccolta dell’uva in vigneto tagliando ognuno il proprio grappolino, mettendolo nelle cassette disposte nei filari, entrando nei tini a piedi nudi e pigiando l’uva come si faceva un tempo. Per i genitori l’emozione unica di stare vicini ai propri figli, mentre provano a fare i vignaioli.
L’iniziativa è pensata per festeggiare in modo diverso dal solito l’edizione 2019 di “Cantine Aperte in Vendemmia”, la tradizionale kermesse di fine estate proposta in collaborazione con il Movimento Turismo del Vino Lombardo.
Nell’arco della giornata viene proposto anche un picnic nel verde (il Castello fornirà a tutti i partecipanti un sacchetto con panini, acqua, succhi di frutta e, per gli adulti, il vino della Tenuta Castello di Grumello), mentre i bambini possono completare, colorandola, la storia della vendemmia. Prevista, inoltre, la visita guidata al Castello (esterni) costruito originariamente nel 1200 come fortezza militare e poi, nel corso del XVII secolo, ingentilito e trasformato in dimora patrizia di nobili casati quali i conti Suardo, i marchesi Del Carretto, i principi Gonzaga di Vescovado. Il tour termina nelle cantine secolari del maniero, dove è possibile fare acquisti.

La vendemmia dei bambini, domenica 15 settembre ore 10.45/16.30, prenotazione e prepagamento obbligatori al 348.30.36.243, ingresso: bambini 25 euro, adulti 30 euro (vendemmia dei bambini, sacchetto picnic, visita guidata del Castello compresi); speciale “piano famiglia” con tariffa agevolata a 100 euro (due adulti più due bambini). La manifestazione viene annullata in caso di brutto tempo
Castello di Grumello, cell. 348.30.36.243,
e-mail: angela.romano@castellodigrumello.it  www.castellodigrumello.it

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.