A SAN VALENTINO PER COLPIRE AL CUORE LOVE PASTA DALLA COSTA

Celebra la festa degli innamorati con un gesto semplice e metti in tavola i favolosi cuoricini Dalla Costa!

L'elemento caratteristico dell'azienda Dalla Costa di Castelminio di Resana, in provincia di Treviso, è la produzione della pasta dai formati speciali che si differenziano l'uno dall'altro per sapori, uso delle semole, delle farine e degli ingredienti. La pasta a forma di cuore è perfetta per raccogliere al meglio i condimenti con i quali la si vuole abbinare.

Love Pasta è la pasta che celebra l’amore e che cosa, se non i cuori, può ben rappresentare questo sentimento? All’interno della confezione quindi si trovano tanti cuoricini di pasta tricolore che nasce dalla fantasia e creatività del pastificio e dal know how produttivo Dalla Costa, a base di semola di grano duro, pomodoro e spinaci disidratati.

La scelta delle materie prime è fondamentale nel processo produttivo della pasta secca in Dalla Costa. La prima tappa è l'attenta scelta dei fornitori, i quali selezionano il grano in base alle caratteristiche chimiche, fisiche ed organolettiche.

Altro carattere distintivo dell'azienda Dalla Costa Alimentare è il desiderio di preservare quello stile produttivo tradizionale, cogliendo le opportunità offerte dall’innovazione tecnologica e dalle certificazioni di qualità, per trasformarle in leve strategiche che solo un processo industriale avanzato può garantire.

Dalla Costa è una delle principali aziende nel settore della produzione di pasta secca del panorama internazionale. Ha sede a Castelminio di Resana, vicino alla più nota Castelfranco Veneto, in provincia di Treviso. Forti di un’esperienza e di un know-how che si tramanda da tre generazioni, i fratelli Fabio e Mirco Dalla Costa, nel 1993, hanno fondato questa impresa che oggi dimostra di essere una delle realtà di eccellenza nella produzione di questo alimento.

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.