A SAN MARTINO TORNA IN TUTTA ITALIA CANTINE APERTE

“Nell’estate di San Martino si spilla la botte e si assaggia il vino” e come da tradizione torna l’appuntamento con Cantine Aperte a San Martino: il weekend del 9 e 10 novembre in tutta Italia il Movimento Turismo del Vino celebra la giornata del vino con l’intento di condividere con i tantissimi appassionati la gioia di assaggiare eccezionalmente i vini dell’ultima vendemmia e non solo. È con questo spirito che le cantine MTV si preparano ad accogliere i visitatori tra degustazioni e numerose attività fino al tramonto.

Centinaia di appuntamenti in cantina animeranno il weekend, tra cene con i vignaioli, antichi mestieri, passeggiate nei vigneti, corsi di cucina per i bambini, musica e mostre d’arte.

Protagonisti indiscussi i vini, sia quelli delle annate precedenti, sia i novelli, messaggeri del nuovo anno che entrano in commercio i primi di novembre e che vanno bevuti al massimo entro la primavera successiva. Il vino nuovo arriva infatti al termine della vendemmia con le prime nebbie e i primi sapori autunnali. È un vino fresco fruttato, sa di lampone ciliegia ed altri buoni frutti maturi, è di un bel colore rosso vivace, giovane dinamico e rappresenta il piacere di bere semplice e per questo adatto anche ad un pubblico giovane che ama la cultura del vino.

«Il vino nuovo è un vino che sa di festa, di convivialità, di raduni attorno al fuoco per gustare i frutti dell’autunno. Ed è proprio dall’incontro tra i vini nuovi e i vini invecchiati che nasce questa nostra festa del vino: un momento che racchiude i valori di Movimento Turismo del Vino, in cui diamo il benvenuto alla stagione più fredda, sempre con il calice alzato» commenta Nicola D’Auria, presidente di Movimento Turismo del Vino.

www.movimentoturismodelvino.it

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.