29 Febbraio: 2° Festival del Potatore della vite, Pruning Contest ideato e organizzato da Simonit&Sirch

2° Festival del Potatore della vite: sarà una grande giornata di festa fra le vigne, aperta a tutti coloro che amano la natura e il “saper fare” in campagna, all’Agricola San Felice di Castelnuovo Berardenga in Chianti Classico

All’Agricola San Felice di Castelnuovo Berardenga in Chianti Classico

Sarà una grande giornata di festa fra le vigne, aperta a tutti 2° Festival del Potatore della vite 29 febbraio a Castelnuovo Berardenga (SI).  molti, ed inconsueti, eventi

Dopo il grande successo della prima edizione, svoltasi il 9 marzo 2019 in Franciacorta, sarà il Chianti ClassicoPruning Contestnei vigneti diSan Felice

La gara è aperta a tutti coloro che vorranno mostrare le proprie abilità in una competizione che premierà accuratezza dei tagli e velocità. Vi prenderanno parte 100 potatorigare individualia squadreSpeakerFederico Quaranta Francesco Quarna

Il Pruning Contestgiornata di festa in campagna dedicata al “saper fare in vigna” aperta – con ingresso gratuito – a tuttipotatori, famiglie, amici e appassionatibenedizioneColazione del PotatoreDiversamente Eroici. musica, bancarelle a tema e una serie di attività laboratori con artigianiFELCOFINE+RAREPatrocinio del Consorzio Chianti Classico, Comune di Castelnuovo Berardenga ASA Associazione Stampa Agroalimentare Italiana

Saranno presenti fra gli altri il record man alpinista Simone MoroDa MoveLorenzo GuslandiMattia Berbenni, Alessandro Ciaponi e Diego Gabbrinitaglio con ascia, sega e motosega. lavori con trazione animale in vigna

Saranno allestite postazioni dove degustare Chianti Classico e diversi truck-food con specialità locali.

Ai più piccini “Wannabe a pruninguy”:passeggiata con il calesse tra le vigne e le visite didattiche all’Orto Felice

A organizzare il Festival del Potatore della vite sono Simonit&Sirch

Tutti i dettagliwww.festivaldelpotatore.it

Per informazioni: 339 5066220info@festivaldelpotatore.it

“Il Comune di Castelnuovo Berardenga – afferma il sindaco, FabrizioNepi

“Abbiamo scelto il Chianti, perché il Festival è un evento itinerante, che ogni anno si svolge in una delle grandi regioni del vino italiane e la Toscana non poteva che essere fra le prime ad ospitarlo – si aggiunge da parte di Simonit&Sirch

Antonio Devetag

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.