A TAVOLA CON LE ECCELLENZE VALLACCONE

L’Azienda Agricola Vallaccone di Norcia (Pg) nasce dalla joint venture di due famiglie di albergatori italiani di lunga tradizione, una autoctona di Norcia e una della Costiera Amalfitana, entrambe con forte vocazione per l’alta qualità del prodotto e per la sostenibilità.

Nel 2018, Vincenzo e Federico Bianconi acquistano in co-proprietà con Carlo e Vito Cinque la tenuta Vallaccone a sud di Norcia, all'interno del Parco nazionale dei Monti Sibillini. Dopo anni di abbandono, viene riguadagnata un'autentica testimonianza del territorio, grazie a un desiderio del papà dei Bianconi, Carlo, che da sempre sognava di recuperare questo importante patrimonio culturale e paesaggistico.

La Tenuta Vallaccone si estende per circa 136 ettari, di cui 42 seminativi e per il resto a bosco secolare (dove sono presenti 6 tartufaie). Conta anche 1200 mq di fabbricati (tra cui una villa padronale, una casa colonica e una piccola chiesa risalenti al 1600 quando erano della nobile famiglia dei Marchesi Antici-Mattei, zii del poeta Giacomo Leopardi, che pure fu in visita alla tenuta). La proprietà domina uno straordinario panorama sui monti e sul territorio circostante. Vista dal satellite, ha quasi la forma di una testa di cavallo, a rafforzare il carattere forte e naturale di questa proprietà.

La mission dell’Azienda Agricola Vallaccone è una produzione 100% naturale nel pieno rispetto dei cicli della terra che faccia bene all’ambiente e al consumatore, basata sui valori imprescindibili della tradizione umbra e sulla passione per l’alta qualità del prodotto italiano.Tutti i prodotti dell’azienda Vallaccone sono 100% rigorosamente biologici e cresciuti esclusivamente nei loro campi con una gestione ottimale del suolo, senza OGM o sostanze chimiche di alcun genere.

Nei campi della tenuta si producono farro, ceci, lenticchie, roveja, grano Senatore Cappelli e cicerchie, prodotti tutti destinati alla vendita esclusiva ma anche alle cucine dei ristoranti stellati di entrambe le famiglie.

www.vallaccone.it

 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.