Goloso e Curioso
LEEUWARDEN IN FRISIA SARÀ CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA 2018

LEEUWARDEN IN FRISIA SARÀ CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA 2018

Lo scorso 3 ottobre ha preso il via a Leeuwarden, il capoluogo della provincia settentrionale olandese della Frisia, l’evento “Leeuwarden-Frisia Capitale Europea della Cultura 2018”. A meno di 100 giorni dall’inaugurazione ufficiale è arrivato il momento di lanciare un nuovo rinascimento del pensiero che, partendo dalla Frisia, si diffonda in tutto il mondo. La cultura è il motore di Leeuwarden-Frisia 2018, che punta a dimostrare che il coraggio e l’originalità sono essenziali per fare crescere i propri sogni, gesti e diversità a livello internazionale.

Riunendo artisti, scienziati, agricoltori, frisoni orgogliosi e visitatori pieni di idee, la Capitale Europea della Cultura contribuisce a ricostruire il mondo per farne una comunità aperta (“iepen mienskip” in lingua frisone). È questo il nucleo su cui è imperniato il calendario di eventi di Leeuwarden-Frisia 2018. Migliaia di frisoni stanno ultimando il programma, creato a partire da un vasto movimento di base. Grazie ai contributi innovativi di artisti internazionali è stato predisposto un calendario che ruota intorno al concetto frisone di comunità aperta.

Il calendario completo comprende oltre 60 eventi principali e centinaia di progetti “Mienskip”. I progetti sono articolati seguendo 4 filoni narrativi:

Osa sognare”: progetti che ci incoraggiano a sognare in grande

Osa fare”: progetti che puntano ad accrescere la sostenibilità della Terra

Osa essere diverso”: progetti che promuovono maggiore diversità culturale

Royal Frisian”: le perle e gli eroi locali della Frisia


Eventi principali


Mata Hari, dal 14 ottobre 2017 al 2 aprile 2018 presso il museo Fries Museum

Mata Hari: la cortigiana frisona dalla vita intrigante e misteriosa. A cento anni dalla morte, il museo Fries Museum presenta la più grande esposizione su Mata Hari di tutti i tempi. Oggetti personali, fotografie, album, lettere e dossier militari vi faranno conoscere Margaretha Zelle, la ragazza dietro all’icona frisona soprannominata “Mata Hari”. Partire con lei da Leeuwarden, la sua città natale, alla volta delle Indie Olandesi, per arrivare puntuali all’appuntamento con il destino. Rivivere la sua ascesa nel mondo nei teatri dansant di Francia prima di essere sospettata di spionaggio e scoprire la rete di intrighi in cui si ritrovò intrappolata durante la Prima Guerra Mondiale.


Escher in Viaggio, dal 28 aprile presso il museo Fries Museum

Le sue creazioni sono note in tutto il mondo: le riproduzioni delle sue incredibili immagini sono affisse in camere di adolescenti, esercizi pubblici e abitazioni private. Le opere di Escher sono vere e proprie icone e sono oramai divenute parte integrante della memoria collettiva di tutta l’umanità. Chi non conosce gli uccelli e le salamandre, le scale e i cubi disegnati da Escher? Quando si è l’artista più popolare del XX secolo, una grande esposizione è certamente d’obbligo.

11 Fontane dal 18 maggio in undici città della Frisia

Undici artisti tra i più influenti del mondo hanno adottato undici città frisone e i loro abitanti. Ogni artista ha creato una fontana che svela il racconto e la storia della città. Non semplici fontane quindi, ma vere e proprie creazioni artistiche che fondono con originalità la storia e le varie culture delle città frisone.

I Giganti di Royal de Luxe, 17-19 agosto

Il magico spettacolo di strada Royal de Luxe arriva dalla Francia e porta con sé a Leeuwarden i suoi iconici personaggi giganti. Marionette così grandi da svettare al di sopra degli edifici della città, reduci del successo riscosso a Buenos Aires, Montreal, Liverpool e Barcellona: grandiose e impressionanti! Passeggiando per le strade di Leeuwarden I Giganti danno vita, animati da centinaia di volontari, a un racconto ispirato dalla città stessa.

www.2018.nl


Foto: Ruben van Vliet


Claudio Zeni

Tutti gli articoli >

ZeniClaudio
Leeuwarden in frisia sarÀ capitale europea della cultura 2018

ZeniClaudio

ZeniClaudio

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’,  il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso  'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano). 

Inserisci il tuo commento

Titolo
Commento rilasciato da
Email
Commento
Valutazione

Autorizzo al trattamento dei dati personali secondo il Disposto di Legge 196/2003 per essere contattato e ricevere le informazioni da me richieste con la compilazione di questo modulo. Tutela della privacy
Nome e Cognome
Email
Telefono
Paese
Messaggio

Autorizzo al trattamento dei dati personali secondo il Disposto di Legge 196/2003 per essere contattato e ricevere le informazioni da me richieste con la compilazione di questo modulo. Tutela della privacy

CAPTCHA Image
[ Cambia codice ]

Per poter inviare il messaggio inserisci qui il codice di sicurezza
Editore

Editore del Goloso & Curioso è la ditta Colombo 3000, un gruppo aziendale che si occupa da oltre 10 anni della...Leggi tutto»

Iscriviti alla Newsletter