Goloso e Curioso
PONTI DI PRIMAVERA IN DANIMARCA

PONTI DI PRIMAVERA IN DANIMARCA

Comodamente raggiungibile in un paio d’ore di volo dall’Italia, la Danimarca è la meta ideale per un weekend lungo o una piccola vacanza, specialmente in primavera, quando le temperature diventano miti e le giornate più luminose. E quale occasione migliore dei prossimi ponti primaverili, per partire in coppia o in famiglia alla scoperta del piccolo grande paese scandinavo? Dal city break a Copenaghen, rigorosamente in bicicletta, alla visita dei castelli nella Selandia del Nord, passando per la graziosa Odense, e senza dimenticare i numerosi festival… le occasioni per godersi l’aria primaverile in Danimarca sono molteplici.

Dove andare e perché - Copenaghen ha tutto ciò di cui un viaggiatore ha bisogno per trascorrere un perfetto city-break scandinavo, tra cultura, architettura, gastronomia, design e sostenibilità. La vivace e accogliente capitale danese è compatta quanto basta per essere esplorata a piedi o in bicicletta: questo è senza dubbio il modo migliore per respirare l'atmosfera disinvolta e rilassata di questa città dai mille contrasti, specialmente in primavera, quando saltare in sella a una bici, fare il giro dei canali in battello o godersi un pic-nic al parco diventa ancor più piacevole. Ma soprattutto, a Copenaghen non ci si annoia mai, con i tanti festival ed eventi in programma nei mesi primaverili, che spaziano dal food al musica, dall’arte al design.

A inizio maggio, inoltre, sarà inaugurato il BLOX, un’imponente struttura nel cuore del Cultural District di Copenhagen, che ospiterà mostre, conferenze e laboratori, nonché ristoranti e caffè, costituendo così un nuovo spazio urbano da vivere.

Approfittando dei ponti di primavera e avendo dunque qualche giorno in più a disposizione, vale la pena organizzare anche una gita nei dintorni, come ai castelli a nord di Copenaghen, raggiungibili comodamente in treno in 45 minuti. In particolare il Castello di Frederiksborg a Hillerød, che ospita il museo di Storia Nazionale, in primavera sfoggia tutto il suo splendore: il giardino barocco e il romantico giardino all'inglese rappresentano due diverse prospettive sulla natura, l’uno incarna l'ideale del XVIII secolo caratterizzato dallo sforzo dell'uomo di controllare la natura, mentre l’altro esprime la ricerca del naturale del XIX secolo.

Per gli amanti delle atmosfere fiabesche consigliamo un soggiorno nella città di Odense, che nel mese di aprile festeggia il compleanno del suo più celebre cittadino, HC Andersen, con eventi e spettacoli per grandi e piccini. Raggiungibile in 1 ora e mezza di treno da Copenaghen, Odense è infatti la città natale di H.C. Andersen e presenta ancora intatti molti luoghi in cui lo scrittore è nato e cresciuto, e che hanno ispirato i suoi racconti. In particolare è possibile visitare la casa natale dello scrittore, una casetta gialla nel vecchio quartiere di Odense, e la casa d'infanzia, dove Andersen visse dai 2 ai 14 anni, arredata esattamente come descritta nelle sue memorie.

Ma Odense non è solo una meta adatta alle famiglie. Graziosa e dinamica, questa cittadina è in continuo fermento e ha molto da offrire anche per un soggiorno di coppia. Dal quartiere culturale Brandts, ai negozietti per lo shopping e i numerosi ristoranti che stanno vivacizzando sempre più la scena gourmet in città, insieme a nuovi wine bar e aree street food. Perfetto per un’evasione primaverile.

Il meglio degli eventi di primavera - Compleanno di H.C Andersen, Odense 2 aprile. È tradizione festeggiare il compleanno dello scrittore di fiabe danese più famoso al mondo, nella sua città natale a Odense, che per l’occasione si prepara ad accogliere spettacoli ed eventi gratuiti per tutta la giornata del 2 aprile. Cittadini e visitatori sono invitati alla cerimonia nella Memorial Hall tra le 13:00 e le 14:00. Da non perdere l’Hans Christian Andersen Parade e i loro spettacoli!

Festival dell’Aringa, Hvide Sande 29 aprile – 1 maggio

La gara di pesca all’aringa più importante della Danimarca si svolge dal 29 aprile al primo maggio. La cosiddetta aringa di maggio pescata a partire dalla fine del mese di aprile sembra essere davvero deliziosa e il villaggio di pescatori Hvide Sande, tra il Mare del Nord e il fiordo di Ringkøbing, è il luogo ideale per i pescatori.

Mercato Vichingo, Ribe 30 aprile – 6 maggio

Tra i più grandi mercati vichinghi del Nord Europa, vi è quello che il Centro Vichingo di Ribe organizza ogni anno a fine aprile. È il primo mercato dopo la fine del lungo inverno, ed è proprio come accadeva 1300 anni fa. Il mercato è ricostruito sulla più vecchia piazza d’affari del Nord Europa, la piazza di Ribe.

Distortion Festival, Copenaghen 30 maggio – 3 giugno

Il Distortion Festival è uno festival storici più stravaganti d’Europa, con centinaia di feste, concerti e ospiti. Il festival celebra la street life e la club culture e offre un fitto programma di feste gratuite in giro per le strade e nelle migliori location di Copenaghen.

Festival della Birra, Copenaghen 31 maggio – 2 giugno

Un’occasione speciale per conoscere ed assaggiare la specialità del nord, la birra danese! Qui anche il bevitore più scettico potrà apprezzare non solo la vastissima produzione danese, che ultimamente è stata rinnovata grazie alla nascita di nuovi birrifici, ma anche una vasta selezione internazionale. Precisamente più di 1000 varietà di birra provenienti da 200 birrifici in Europa, USA e Canada.

Festival del crostaceo a Nykøbing Mors, Jutland del Nord 1-2 giugno

Il festival si svolge nella zona del Limfjord, luogo dedicato al tempo libero e alle attività legate al mare e all’industria del crostaceo. Oltre alla vendita dei prodotti tipici locali, il festival propone musica e divertimento per grandi e piccini. Sarà inoltre possibile visitare il centro ittico più grande del Nord Europa.

www.visitdenmark.it/it/danimarca/primavera-danimarca


Foto: Copenhagen, Bispebjerg Kirkegård_Nicolai Perjesi


Claudio Zeni

Tutti gli articoli >

ZeniClaudio
Ponti di primavera in danimarca

ZeniClaudio

ZeniClaudio

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’,  il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso  'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano). 

Inserisci il tuo commento

Titolo
Commento rilasciato da
Email
Commento
Valutazione

Autorizzo al trattamento dei dati personali secondo il Disposto di Legge 196/2003 per essere contattato e ricevere le informazioni da me richieste con la compilazione di questo modulo. Tutela della privacy
Nome e Cognome
Email
Telefono
Paese
Messaggio

Autorizzo al trattamento dei dati personali secondo il Disposto di Legge 196/2003 per essere contattato e ricevere le informazioni da me richieste con la compilazione di questo modulo. Tutela della privacy

CAPTCHA Image
[ Cambia codice ]

Per poter inviare il messaggio inserisci qui il codice di sicurezza
Editore

Editore del Goloso & Curioso è la ditta Colombo 3000, un gruppo aziendale che si occupa da oltre 10 anni della...Leggi tutto»

Iscriviti alla Newsletter