Goloso e Curioso
 NUOVA GUIDA DELLA VALLE ISARCO

NUOVA GUIDA DELLA VALLE ISARCO

Montagna = escursioni. In piena estate, questa è l’equazione classica. Estate? Ma perché non ora, in settembre? O in ottobre? Non tutti sanno che fino ai primi di novembre spesso in montagna ci sono ancora condizioni ideali per camminare, a bassa e media quota, e in qualche caso in alta quota, semplicemente osservando elementari regole di buon senso e prudenza, in primo luogo attrezzandosi correttamente, ‘a strati’ e valutando bene le previsioni meteo... In Valle Isarco, per esempio, nel cuore dell’Alto Adige, dove l’ambiente naturale presenta diverse sfaccettature – dal fondovalle mite pieno di vigneti, frutteti, castagneti e boschi di caducifoglie, passando per le conifere e i prati, fino alle malghe di altitudine e al regno di ghiacci e rocce – lo scenario della tarda estate si rivela particolarmente attraente. E non c’è bisogno dei filtri di Instagram per rendere i magnifici colori della vegetazione verde, gialla, rossa, che contrasta con il cielo blu… La Valle Isarco, infatti, è una delle mete ideali per ammirare un vero Fall foliage nostrano, quasi come quello più famoso del nord est degli Stati Uniti… Ebbene, adesso c’è anche una piccola ‘scusa’ in più per esplorare la Valle Isarco a piedi proprio in questa stagione: è appena uscita la versione italiana della nuova Guida “Escursioni in Alto Adige/Südtirol – Valle Isarco, la valle dei percorsi”, realizzata grazie alla locale società di promozione Valle Isarco Marketing (il libro è disponibile a 14,90 euro nei vari uffici turistici della Valle Isarco, oppure è ordinabile con contributo spese di spedizione di 2 euro, a info@valleisarco.com). Non a caso, la Valle Isarco, quasi 100 km dal Brennero a Bolzano passando per Vipiteno, Bressanone, Chiusa e le valli laterali, è stata definita “la valle dei percorsi”. Non solo dei percorsi intesi come itinerari sentieristici, ma anche come itinerari culturali, storici, tematici. La nuova Guida racconta le più belle escursioni e i tour in montagna in questo contesto, dai 500 m ai 3500 m di altitudine. A misura di famiglia, trekking in alta quota, vie ferrate su roccia, sentieri tematici e didattici, itinerari culturali: con una simile varietà è facile trovare il percorso più adatto alle proprie esigenze. I percorsi sono stati tutti preselezionati, di nuovo verificati e poi descritti da esperti e guide escursionistiche della Valle Isarco, e poi suddivisi in dieci tematiche:


· Sulle cime


· In malga


· Sugli altopiani


· Le passeggiate facili più belle


· Le vie lungo i corsi d’acqua


· Itinerari per prodotti tipici


· Escursioni culturali


· Sentieri didattici


· Escursioni con i bambini


· Passeggiate con i bimbi in carrozzina


In tutto, sono ben 100 itinerari! Ogni escursione comprende una descrizione dettagliata, il profilo altimetrico, il percorso e tutti i dati principali, un corredo fotografico.


Claudio Zeni

Tutti gli articoli >

ZeniClaudio
nuova guida della valle isarco

ZeniClaudio

ZeniClaudio

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’,  il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso  'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano). 

Inserisci il tuo commento

Titolo
Commento rilasciato da
Email
Commento
Valutazione

Autorizzo al trattamento dei dati personali secondo il Disposto di Legge 196/2003 per essere contattato e ricevere le informazioni da me richieste con la compilazione di questo modulo. Tutela della privacy
Nome e Cognome
Email
Telefono
Paese
Messaggio

Autorizzo al trattamento dei dati personali secondo il Disposto di Legge 196/2003 per essere contattato e ricevere le informazioni da me richieste con la compilazione di questo modulo. Tutela della privacy

CAPTCHA Image
[ Cambia codice ]

Per poter inviare il messaggio inserisci qui il codice di sicurezza
Editore

Editore del Goloso & Curioso è la ditta Colombo 3000, un gruppo aziendale che si occupa da oltre 10 anni della...Leggi tutto»

Iscriviti alla Newsletter